Torna la 19° edizione del festival delle valli piemontesi, con passeggiate nella natura, musica, spettacoli, masterclass e maxi concertone di Ferragosto
Dal 28 luglio al 20 agosto

Nato nel 2005 come primo Festival sulla montagna in Piemonte e uno dei primi in Italia, Scenario Montagna torna questa estate completamente rinnovato per la sua 19esima edizione dal titolo: “Nuove Frontiere”.

Dal 28 luglio al 20 agosto, con oltre XX appuntamenti, X valli – Val Susa, Val Chisone e Val Troncea – e XX comuni montani coinvolti, Scenario Montagna è un intreccio di linguaggi artistici e performativi che si mescolano costantemente caratterizzato, quest’anno, da una ancor più forte vocazione internazionale. Il titolo, Nuove Frontiere, rappresenta proprio questo: la volontà di andare oltre, scoprire, conoscere.

Tantissimi gli artisti coinvolti, in arrivo da Francia e Ucraina e talenti italiani famosi anche oltre confine: immancabili e attesissimi ogni anno Les Farfadais, anche definiti “i creatori dell’irreale”, una delle più apprezzate compagnie di nouveau cirque al mondo che porteranno a Scenario Montagna la loro ultima creazione: ÉVEIL, uno spettacolo immersivo fatto di creature fantastiche, atmosfere oniriche, personaggi indimenticabili. Dall’Ucraina arrivano i pluripremiati Dekru, eredi spirituali di Marcel Marceau e nuovi maestri del teatro fisico che usano un perfetto linguaggio del corpo che non fa uso di parole, con il loro Anime Leggere hanno già riscosso successi e premi in tutto il mondo.
Dagli spettacoli alla letteratura, la scrittrice Maurizia Girlando presenterà al Forte di Fenestrelle, superba main venue del festival, il suo nuovo libro che proprio a Fenestrelle è ambientato: La Cura delle Parole, un romanzo dal sapore ottocentesco che racconta una storia di amicizia delicata, appassionante e coinvolgente.
Grandissima protagonista di Scenario Montagna 2023 come sempre sarà poi la musica, con tanti concerti, masterclass e artisti tra cui, per esempio, Matteo Mancuso, giovane chitarrista che ha rivoluzionato la tecnica e forse la storia stessa dello strumento affermandosi in breve tempo come uno dei più grandi chitarristi al mondo. E ancora grande Cesareo, storico chitarrista di Elio e le Storie Tese e gli artisti del nuovo format di questa 19esima edizione del festival: I Musicteller, un modo nuovo di narrare e vivere la musica, immersivo e spettacolare.
Tra le produzioni originali di Scenario Montagna 2023: Al largo dei bastioni di Orione. Lo spettacolo della scienza nel cinema, l’evento che unisce scienza e mucica che vede per la prima volta insieme Amedeo Balbi, uno dei più popolari divulgatori scientifici italiani ed i musicisti e sound designers Paolo Spaccamonti e GUP Alcaro. I Requiem di Mozart, invece, è uno spettacolo potente ed emozionante con l’attore Gabriele Filosa, il coro Vox Viva, Graziella Basso e Gianfranco Montalto al pianoforte.
Anche l’arte contemporanea entra quest’anno nel festival con DIFFUSISSIMA, un percorso di Arte Diffusa fuori dai luoghi comuni che nasce dall’esigenza di ripensare i luoghi canonici dell’arte. Per tutta la durata del festival infatti i luoghi di Scenario Montagna diventeranno gallerie d’arte e saranno protagonisti di call for artist proprio sul tema “Nuove Frontiere”.
Tra le masterclass imperdibili, festival nel festival, torna il Bardonecchia Arp Festival

Scenario Montagna è adatto a tutti – grandi, piccini, famiglie, amici, novelli camminatori o esperti esploratori – ed è dedicato a chi ama la natura, la bellezza e l’arte in tutte le sue forme. Musica, letteratura, teatro, scienza, circo, danza, divulgazione e arti figurative si fondono con paesaggi mozzafiato e location uniche per un festival che affascina, diverte e stupisce.

Con il sostegno di:
Regione Piemonte, Comune di Bardonecchia, Camera di Commercio, Fondazione CRT, Fondazione Sviluppo e Crescita CRT, Consorzio Fortur

In collaborazione con:
Associazione Progetto San Carlo ONLUS-Forte di Fenestrelle, Settimane della Scienza, CentroScienza, Artàporter – Diffusissima, Accademia Liuteria Piemontese San Filippo, Noesis, IM-EL Osasio

www.scenariomontagna.it